scoprire nuovi sapori con la cucina etnica

cucina etnica


Cucina orientale, pesce ma non solo


Se da Milano a Roma il sushi è la moda del momento, la cucina giapponese è molte più complessa di quanto si creda e comprende anche numerosi piatti caldi come ramen, caratteristiche tagliatelle in brodo con carne di maiale, e soba dove le tagliatelle hanno come ingrediente principale il grano saraceno. Oltre al pesce crudo, anche carne e crostacei sono molto popolari e vengono serviti su una piastra calda chiamata teppanyaki o in tempura come da Osaka a Torino. Sempre molto popolare è anche la cucina cinese, perfetta per chi è intollerante al lattosio e che presenta specialità come i classici involtini primavera, ma anche i ravioli al vapore con gamberetti o la celebre anatra laccata alla pechinese, mentre quella indiana è dedicata ai palati che non hanno paura di affrontare i sapori forti e speziati.


Il Sud America: il regno della carne 



La carne è la regina incontrastata della cucina brasiliana come al ristorante Ta Bonito, churrascaria di Milano in cui trovare picanha e costela cotti alla brace e accompagnati da riso o dalla classica feijoada. Rimanendo sempre in America del Sud, anche la cucina di Uruguay e Argentina piacerà soprattutto ai ‘carnivori’ grazie a specialità come la parillada (grigliata) o l’asado, dove la carne viene cotta alla griglia per ore e condita con il chimichurri una salsa verde a base di prezzemolo, aglio e spezie e che potrete provare, ad esempio, al ristorante Volver di Torino, nella vivace zona del Quadrilatero. 


Sapori più vicini



Tornando in Europa, Spagna e Grecia fanno tirare un sospiro di sollievo ai vegetariani. Nei ristoranti specializzati in cucina spagnola a Roma come a Bologna, il menù comprende le famose patatas bravas accompagnate da salse e le tapas, piccole porzioni a base di prosciutti e formaggi iberici (ma anche la più classica paella), mentre la cucina ellenica come quella di Mikonos a Bologna vede protagonisti peperoni, pomodori e melanzane da assaggiare soprattutto nella variante ripiena. E se la nouvelle cuisine francese non fa al caso vostro, potete provare i saporiti piatti tedeschi a base di carne come lo schweinshaxe, lo stinco di maiale accompagnato da crauti e reso famoso dall’Oktoberfest, ma anche salsicce e pesce, sempre molto apprezzati nei freddi mesi invernali e presenti nel menù di molti ristoranti e pub con cucina.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

menù funghi e tartufi
Se ci lamentiamo per il ritorno dell’inverno, i mesi più freddi ci regalano due specialità pregiate come funghi e tartufi, veri re della cucina italiana.Quali sono le varietà di tartufo più pregiate?Il tartufo è un fungo ipogeo - ovvero sotterraneo - che per molti secoli ha lasciato perplessi studiosi e naturalisti.
ristoranti a chilometro zero
Vicino è più buono. Prodotti agricoli locali, la filosofia chilometro zero è semplice e prevede l’utilizzo di materie prime che non hanno dovuto affrontare lunghi viaggi per arrivare sulle nostre tavole.