Dividere una stanza con le pareti in cartongesso

realizzare pareti cartongesso
Se volete ricavare più ambienti da una stanza troppo grande, il metodo più semplice è quello di dividerla utilizzando il cartongesso. Questo materiale, infatti, offre il vantaggio di essere estremamente versatile e al tempo stesso economico e può essere impiegato anche per la realizzazione di controsoffitti.

Come costruire una parete divisoria?


Per prima cosa prendete bene le misure della stanza poiché sarà necessario realizzare un’intelaiatura che supporti i pannelli in cartongesso. Il telaio può essere in legno oppure potete utilizzare dei profilati d’acciaio da tagliare su misura e che trovate in ferramenta o nei negozi di bricolage. Disegnate il tracciato da seguire su soffitto e pavimento (meglio se utilizzando una fune gessata) e segnate sulla traversa posta sul pavimento la posizione dei montanti verticali. Fissate la traversa e ripetete la procedura con quella che andrà a contatto con il soffitto, assicurandovi che sia bene in squadra. Incastrate le traverse in legno o i profilati metallici verticali a contatto con le pareti così da avere un’intelaiatura completa su tutti i lati (se prevedete di lasciare una porta questo link vi spiega come fare).

Montare il cartongesso


Gli altri montanti devono essere inchiodati in obliquo a quelli orizzontali per mezzo di appositi chiodi da carpentiere poi si potrà procedere con l’inserimento di rinforzi orizzontali fissandoli allo stesso modo. Una volta reso sicuro il telaio è possibile passare alla posa dei pannelli in cartongesso. Avvitate le lastre di cartongesso ai profili per mezzo di viti autofilettanti scegliendo tra il metodo orizzontale (partenza dal soffitto e sfalsando i giunti) o verticale (partendo dal primo pannello adiacente dal vano della porta e muovendosi verso le pareti).  Ricordate che nell’intercapedine che si crea tra i due lati della parete potete inserire dei pannelli che permettono un maggior isolamento termico e acustico della stanza.

Ultime finiture per una parete perfetta


Una volta terminato il montaggio, stuccate la zona dei giunti e carteggiate con carta abrasiva così da rimuovere il prodotto in eccesso. In questo modo potrete procedere all’imbiancatura della parete utilizzando qualsiasi tipo di vernice che trovate nei colorifici o nei brico center. Se volete realizzare una parete in cartongesso con un tracciato che prevede una curvatura o su muri irregolari potete rivolgervi alle imprese edili della vostra città che dalla Lombardia alla Sicilia si occuperanno di scegliere anche i materiali giusti per ogni esigenza.

Ti potrebbe interessare anche

risanare umidità pareti
L’umidità causa spesso delle spiacevoli macchie sui muri con crepe nell’intonaco che possono portare al distacco di interi pezzi. Per rimuoverle nella maniera corretta è fondamentale conoscere cosa ha causato la macchia così da risolvere il problema una volta per tutte.
ristrutturare abitazione bioedilizia
In questi ultimi anni, la bioedilizia o architettura sostenibile è andata affermandosi come un modo per costruire edifici capaci di limitare il loro impatto ambientale per mezzo di soluzioni sostenibili come la riduzione di sprechi energetici.