i farmaci generici: quali sono e come funzionano?

farmaci equivalenti

Cosa si intende per i farmaci generici?


La definizione di medicinale generico nasce nel 2005 da parte del Ministero della Salute per indicare quei farmaci che contengono al loro interno la stessa quantità di principio attivo di un medicinale di marca con brevetto scaduto. Oggi farmacisti e addetti ai lavori preferiscono utilizzare il termine equivalente per trasmettere in maniera immediata che i due farmaci agiscono e sono efficaci allo stesso modo piuttosto che generico - parola che rischiava di essere male interpretata, trasformando i farmaci senza marchio nell’equivalente farmaceutico dei prodotti da discount. Se principio attivo e dosaggio sono uguali ai farmaci di marca, quello che contraddistingue i farmaci generici è il prezzo che deve essere inferiore almeno del 20%.

Come funzionano i farmaci equivalenti?


Uno dei principi fondamentali dei medicinali generici che è possibile trovare nelle farmacie a Torino come a Firenze o a Napoli è quello della bioequivalenza, ovvero la capacità da parte del farmaco di entrare in circolo e agire negli stessi tempi del farmaco di marca. La bioequivalenza si determina grazie agli studi che permettono di comparare gli effetti dell’assunzione della stessa dose di un farmaco generico e di marca: se nel sangue ritroviamo la stessa concentrazione del principio attivo, allora il risultato tra i due farmaci è un’azione terapeutica di fatto sovrapponibile (trovate ulteriori informazioni in questa pagina) e il medicinale generico è di fatto bioequivalente.

Quanti sono i farmaci generici in commercio?


Il sito dell’Agenzia Italiana del Farmaco (o AIFA) riporta un elenco dei medicinali equivalenti presenti oggi in vendita. In questo modo è possibile verificare anche le eventuali variazioni di prezzo o i ‘nuovi arrivati’ attraverso una ricerca basata sul principio attivo contenuto al loro interno o semplicemente sull'ordine alfabetico. In caso di dubbio, però, potete sempre contare sui farmacisti che da Torino a Messina sapranno indicarvi i farmaci generici da banco o con ricetta (nella quale il medico di base deve indicare il principio attivo prescritto e non più solo il nome di un farmaco) più adatti alla patologia da curare.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

farmaci da banco
Cosa sono i medicinali da banco? I farmaci da banco sono medicinali che possono essere venduti senza l’obbligo di ricetta da parte del proprio medico di base. Talvolta sono conosciuti anche con la sigla OTC (dall’inglese over the counter) e presentano sulla confezione un logo caratteristico che li rende immediatamente riconoscibili.
servizi in farmacia
Non più semplicemente un luogo in cui acquistare medicine, integratori e prodotti omeopatici, le farmacie rappresentano per molti cittadini un punto di riferimento per una serie di servizi e che permettono di risparmiare tempo.