PagineGialle

Trova aziende e professionisti

Come avere i denti bianchi?

trucchi denti bianchi
Avere denti bianchi non aiuta solo l’autostima, ma anche a mantenerli in salute più a lungo: vediamo quali sono i nemici più insidiosi della nostra bocca e come difenderci dal loro assalto perenne.

I nemici dei denti bianchi


I denti possono essere molto delicati perché sono particolarmente vulnerabili ai batteri. Questi ultimi si depositano tra un dente e l’altro formando la placca e restano in attesa dei residui di cibo - in particolare degli zuccheri di cui si sono particolarmente ghiotti - per nutrirsi. Se i denti non vengono puliti nel modo giusto, l’azione dei batteri provoca le temute carie quindi è necessario fare in modo che queste sostanze rimangano il meno possibile nella nostra bocca . Quando la placca batterica trova una zona favorevole, infatti, può formare dei depositi che si induriscono fino a causare il tartaro dalla caratteristica colorazione gialla o marrone che può essere rimosso solo da uno speciale intervento - chiamato detartarasi - di cui si occuperà il vostro dentista da Milano a Palermo.

Cibi amici e nemici dei denti


Se more, mirtilli e vino rosso possono macchiare i denti - soprattutto nelle zone in cui è presente il tartaro poiché sono naturalmente più porose - il principale responsabile delle macchie è sicuramente il caffé, soprattutto quando viene consumato troppe volte al giorno. Particolare attenzione è necessaria anche per le bevande gasate e quelle energetiche consumate durante lo sport oltre che per le salse - soprattutto quelle più colorate - che usiamo in cucina. Alcuni alimenti, però, svolgono un’azione benefica sui denti (che non sostituisce, però, il dentista): le fragole, ad esempio, contengono acido malico, mentre mele e sedano aiutano a produrre più saliva mentre li mastichiamo facilitando l’eliminazione dei batteri. Sostanze come bicarbonato di sodio e succo di limone sono sbiancanti naturali, ma vanno usati con moderazione poiché rischiano di danneggiare lo smalto protettivo del dente, mentre i broccoli sono piccoli spazzolini naturali che aiutano a tenere sotto controllo i batteri. I latticini, infine, non vi regaleranno denti bianchi, ma sono un’importante fonte di calcio per mantenerli forti ed evitare scheggiature.

Pulire i denti nel modo giusto


Per avere dei denti bianchi è necessario pulirli ogni giorno nel modo giusto. Per prima cosa scegliete uno spazzolino - che dovrete cambiare ogni tre mesi circa - con setole arrotondate della giusta durezza così da non rovinare le gengive e un dentifricio adatto al risultato che volete ottenere (sbiancante, antiplacca, antitartaro, ecc.). Iniziate risciacquando la bocca così da rimuovere subito quanti più residui di residui di cibo possibile, poi spazzolate i denti con un movimento verticale dalla gengiva verso il dente (quello orizzontale si limita a spostare la placca) anche sul lato interno. Utilizzate sempre il filo interdentale (o lo scovolino) per rimuovere i residui rimasti tra un dente e l’altro e non dimenticate di spazzolare anche la lingua.

A Torino come a Roma o a Salerno fissate un appuntamento con un dentista per svolgere una pulizia generale più approfondita ogni sei mesi - un anno circa così da farvi suggerire eventuali colluttori o i prodotti adatti a mantenere bianchi i vostri denti.

Ti potrebbe interessare anche

come usare filo interdentale
Il filo interdentale che troviamo in farmacia o sugli scaffali dei supermercati è un alleato prezioso per mantenere la bocca in salute, ma come si usa nel modo giusto per rimuovere la placca?
mantenere denti sani
Cosa serve per una corretta igiene orale? Gli strumenti giusti sono fondamentali per prendersi cura dei denti e mantenerli in salute e proprio per questa ragione devono essere scelti con cura:.
CATEGORIE CORRELATE
GUIDE E PERCORSI
Devi organizzare un viaggio, ma indeciso sulla meta? Mare, montagna o città d'arte?
EVENTI
Concerti, mostre, spettacoli, sagre e mercatini in programma