Come prevenire il rischio di cadute per gli anziani?

prevenzione cadute anziani
Nella propria abitazione o nelle case di cura a Genova come a Trieste o a Palermo, le cadute sono un rischio per gli anziani. Ecco alcuni consigli di prevenzione domestica che aiutano a limitarle…

Dove avvengono gli incidenti domestici?


Le cadute in casa rappresentano circa la metà del totale e interessano soprattutto ambienti come cucina e camera da letto. Anche il bagno, però, è un fattore di rischio da non trascurare, in particolare quando il pavimento è bagnato o al momento di uscire dalla vasca.
Non bisogna dimenticare, infine, le scale dove la possibilità di scivolare o di inciampare è alta poiché i movimenti si riducono con l’età.
Capogiri, confusione momentanea e disturbi visivi sono tutti fattori che aumentano il rischio di caduta, anche se le cause accidentali restano comunque le più diffuse. Spesso però, anche quest’ultime sono comunque legate a cambiamenti del corpo dovuti all’invecchiamento come, ad esempio, una maggiore difficoltà a correggere i movimenti per prevenire una caduta nel momento in cui si inciampa oppure una semplice riduzione della vista.

Come ridurre i rischi di caduta in casa?


Per prevenire le cadute degli anziani in casa è necessario iniziare rimuovendo alcuni fattori che ne aumentano il rischio. Spesso sottovalutati, tappeti e tappetini possono essere pericolosi perché fanno inciampare perciò è meglio evitare quelli con le frange e applicare agli angoli molli della gomma antiscivolo così da impedire che tendano ad arrotolarsi.
Nel bagno, utilizzate dei tappetini antiscivolo sul fondo della vasca e nella doccia oltre a installare un’eventuale maniglia anticaduta per avere maggiore stabilità. Ricordate, inoltre, di fissare bene al pavimento anche i tappetini all’uscita della doccia e degli altri sanitari.
Evitate il più possibile gli ingombri in mezzo ai percorsi abituali e illuminate bene gli ambienti così da vedere per tempo eventuali ostacoli. Allo stesso modo niente cera per lucidare i pavimenti e scegliete ciabatte con la suola in gomma che riducono il rischio di scivolare.

Attenzione alle scale e ai movimenti bruschi!


Con l’invecchiamento, il naturale movimento che i permette di sollevare le gambe si limita quindi fare le scale può aumentare il rischio di inciampo. L’installazione di un corrimano e di eventuali strisce antiscivolo sui gradini permettono di conservare più a lungo la propria autonomia, così come bisognerebbe sempre evitare di portare pesi con entrambe le mani quando si sale o di muoversi al buio, magari solo perché l’interruttore è in posizione scomoda.
Se si soffre di vertigini o di capogiri frequenti non bisogna mai alzarsi in piedi bruscamente - soprattutto al mattino appena svegli - oppure di salire su scale, sedie o sgabelli per prendere gli oggetti in alto. Questa regola vale per tutti, a maggior ragione se si indossano abiti o vestaglie che possono impigliarsi durante i movimenti, causando improvvise perdite di equilibrio.

Ti potrebbe interessare anche

pet therapy anziani
Cos’è la pet therapy? La pet therapy è una terapia di supporto alle cure standard che si basa sul rapporto uomo-animale per aiutare il paziente ad affrontare un trattamento. La presenza di un animale stimola, infatti, l’attenzione aiutando al tempo stesso a ridurre i livelli di stress che possono essere dovuti a cure o eventi traumatici.
tipi residenze anziani
Da Milano a Catania esistono numerosi tipi di casa di cura e di riposo così da adattarsi a esigenze anche molto diverse delle famiglie…Case di riposo e RSALa differenza tra questi due tipi di struttura è legato al grado di autosufficienza degli anziani ospitati al loro interno.
CATEGORIE CORRELATE
GUIDE E PERCORSI
Devi organizzare un viaggio, ma indeciso sulla meta? Mare, montagna o città d'arte?
EVENTI
Concerti, mostre, spettacoli, sagre e mercatini in programma