Associazioni e federazioni sportive

2452 in Italia
Le associazioni e federazioni sportive sono una realtà molto importante. Quasi tutte le persone sono appassionate di uno o più sport, seguono gli eventi a cui partecipano gli atleti professionisti, lo praticano a livello amatoriale con gli amici e, ogni quattro anni, seguono le Olimpiadi. Ma come è organizzato il sistema sportivo?
 

Associazioni e federazioni sportive nella tua città

Organizzazione internazionale

L’organizzazione del sistema sportivo forma una complessa rete gerarchica sul piano internazionale e nazionale, che investe sia le competenze territoriali dei comitati olimpici sia le competenze specifiche delle federazioni sportive. Al suo vertice troviamo il Comitato Internazionale Olimpico (CIO), da cui dipendono i Comitati Olimpici Nazionali dei singoli Paesi e che coordina le Federazioni sportive internazionali delle varie discipline sportive olimpiche e riconosciute.
 
In ogni Paese è poi presente un Comitato Olimpico Nazionale che solitamente si articola in diverse rappresentanze locali e coordina l’attività tecnica e territoriale delle Federazioni del territorio, seguendo le direttive internazionali. Allo stesso modo, le Federazioni internazionali hanno sedi continentali, nazionali e locali organizzate gerarchicamente. 
 

Organizzazione nazionale

Il sistema sportivo italiano è governato dal CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), da cui dipendono le singole Federazioni sportive nazionali e, di conseguenza, le associazioni sportive a loro affiliate. Che tu sia a Bergamo o a Benevento, consulta PagineGialle.it per trovare le Federazioni e le associazioni sportive più vicine a casa tua.
 

Associazioni e federazioni sportive: ti potrebbe interessare

Il CONI

Il Comitato Olimpico Nazionale Italiano dipende direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei ministri e gioca un ruolo centrale sulla scena dello sport italiano, non solo per quanto concerne l’attività olimpica. Da sempre, infatti, il CONI è una specie di ministero non ufficiale dello sport, che ancora oggi riconosce le singole associazioni e federazioni sportive, sia a livello agonistico che dilettantistico. Il CONI, inoltre, gestisce i finanziamenti che lo Stato concede alle federazioni e, indirettamente, alle associazioni sportive affiliate, nonché agli enti di promozione sportiva ed alle relative associazioni.
 

Le Federazioni sportive

Le Federazioni sportive, secondo l’ordinamento italiano, sono associazioni di diritto privato che svolgono l’attività sportiva in armonia con le delibere e gli indirizzi del CIO e del CONI. Nonostante il carattere privatistico, le Federazioni rimangono assoggettate al CONI sin dalla loro costituzione e per tutto il corso della loro attività, restando dunque vincolate al settore pubblico dello sport.
 
Per ottenere il riconoscimento dal CONI, le Federazioni sportive nazionali devono:
  • svolgere, a livello nazionale ed internazionale, un’attività sportiva che comprenda la partecipazione a competizioni e la realizzazione di programmi di formazione per atleti e tecnici;
  • essere affiliate a una Federazione internazionale riconosciuta dal CIO e rispettare le regole fissate dalla Carta Olimpica;
  • essere dotate di un ordinamento statutario e regolamentare ispirato al principio di democrazia interna, e diretto ad assicurare la eguale e paritaria partecipazione di uomini e donne all’attività sportiva;
  • prevedere procedure elettorali e composizione degli organi direttivi in conformità alla legislazione vigente.
Ciascuna Federazione detta le regole di ciascuno sport, gestisce il conseguente potere disciplinare e concorre all’organizzazione e al potenziamento dello sport nazionale. Inoltre, su delega del CONI, le Federazioni provvedono al riconoscimento delle società che intendono organizzare attività di sport, conferendo alle stesse la qualità di società sportive all’interno dell’ordinamento sportivo.
 

Le Leghe sportive

Nell’ambito dell’organizzazione delle Federazioni sportive occorre accennare anche alle Leghe che hanno assunto una notevole rilevanza, soprattutto nel gioco del calcio. Si tratta di organismi associativi, sempre di natura privatistica, di cui fanno parte società sportive già affiliate alle rispettive Federazioni, e hanno lo scopo di rappresentare tali società nella stipulazione degli accordi di lavoro e nella predisposizione dei contratti-tipo, sulla cui base stipulare i contratti individuali degli atleti professionisti. Inoltre, le Leghe hanno il compito di organizzare l’attività agonistica delle associate attraverso la fissazione dei calendari delle competizioni ufficiali e di rappresentare le società stesse nei rapporti con le Federazioni e con le altre Leghe.
 

Le società e le associazioni sportive

Seppur situate alla base della piramide del sistema sportivo, le società e le associazioni sportive sono le protagoniste assolute dello sport, dato che consentono ai propri associati e tesserati lo svolgimento dell’attività sportiva. Secondo la definizione contenuta nello Statuto del CONI, le associazioni sportive svolgono la loro attività senza fine di lucro, fatte salve alcune specifiche ipotesi e deroghe. Costituendo la base dell’ordinamento sportivo, le associazioni sportive devono rispettare il principio di lealtà, le norme e le consuetudini sportive, e devono salvaguardare le funzioni dello sport a livello culturale, popolare, educativo e sociale.
 
Devono inoltre rispettare il principio della solidarietà economica tra lo sport di alto livello e quello di base, nonché il dovere di curare l’educazione dei giovani accanto al dovere di formazione sportiva degli stessi. Ulteriore compito delle società e associazioni sportive è, infine, quello di mettere a disposizione delle rispettive Federazioni nazionali gli atleti selezionati per far parte delle rappresentative nazionali italiane.