Username o password non validi.
Nuovo utente? Registrati ora
oppure ACCEDI con

il medico generico: chi è e come si sceglie?

scegliere medico di base

Chi è il medico di base?


Il medico di base è un dottore laureato in medicina e chirurgia che ha il compito di seguire i propri pazienti in maniera continuativa. Conosciuto anche come medico generico o di famiglia, dovrebbe rappresentare per le persone che ha in cura un vero e proprio punto di riferimento poiché ne conosce la storia clinica (e spesso umana) e può prescrivere medicine, esami specialistici o disporre un eventuale ricovero ospedaliero. Istituita dal Servizio Sanitario Nazionale nel 1978, la sua figura svolge attività di tipo ambulatoriale, ma garantisce la possibilità di effettuare visite a domicilio per particolari tipologie di pazienti.

Come si sceglie il proprio medico di fiducia?


La scelta avviene attraverso gli sportelli dei distretti ASL presenti sul territorio e coincide solitamente con l’indirizzo di residenza. Nel caso di studenti fuori sede o lavoratori in trasferta per un periodo compreso tra tre mesi e un anno, però, è possibile richiedere la cancellazione temporanea del proprio medico di famiglia così da ottenerne uno presso la località di domicilio. La scelta del medico si rinnova in maniera automatica ogni anno, ma può essere revocata in qualsiasi momento. Alcune ASL come ad esempio Roma, Bologna o Milano forniscono anche indicazioni online con i nomi dei medici e gli orari di ricevimento così da facilitare la scelta.

Il pediatra di libera scelta


La scelta di un pediatra è obbligatoria per tutti i bambini fino ai sei anni (tra i sei e i quattordici è possibile, invece, sostituirlo con il medico di famiglia) e garantisce l’accesso a prestazioni come visite, certificati per l’iscrizione alla scuola dell’obbligo, medicazioni e prescrizioni di farmaci. Come nel caso del medico di base la scelta avviene tramite gli uffici ASL presenti nel proprio comune e che si occuperanno di fornire i nominativi dei pediatri di riferimento a Torino come a Firenze o a Palermo. In questo modo sarà possibile permettere, ad esempio, che tutti i bambini dello stesso nucleo familiare abbiano un unico medico di riferimento anche nel caso che quest’ultimo abbia superato il tetto massimo di pazienti che può seguire.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

certificati per pratica sportiva
Lo sport può essere praticato a diversi livelli, ma la tutela della salute è sempre importante. Per questa ragione in molti casi è necessario un certificato di idoneità al suo svolgimento (conosciuto spesso ancora come certificato di sana e robusta costituzione) e che può prevedere anche una serie di esami clinici.
prestazioni medici base
Il medico di famiglia offre ai propri pazienti una serie di prestazioni che vanno oltre la semplice visita in caso di raffreddore o piccoli infortuni.Prevenire e informareAlcune patologie potrebbero essere evitate o avrebbero comunque un impatto minore sulla salute se il paziente seguisse i consigli giusti.